Pareri

Raccolta di pareri espressi da questo Dipartimento in materia di Enti locali.

In evidenza

parere
parere
5 Febbraio 2019

Adeguamento nuovi compensi dal 1° gennaio 2019

Per i nuovi incarichi affidati dalla data del 1° gennaio 2019, l'aggiornamento del compenso fa riferimento ai nuovi limiti massimi, suscettibili di applicazioni differenziate sulla base delle determinazioni finanziarie e convenzionali delle parti manifestate nella delibera di nomina.

La raccolta

Area tematica

Categoria

Data

Reset

Parere
1 Agosto 2014
Territorio e autonomie locali

SIA ALLA DATA DI SCADENZA DEL TERMINE PER ACCETTAZIONE CANDIDATURA SIA ALL'ATTO DELLA PROCLAMAZIONE ELETTI IL SINDACO RIVESTIVA LA CARICA DI COSNIGLIERE CIRCOSCRIZIONALE.

Parere
28 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

Risulta condivisibile, quindi, l’orientamento della giurisdizione contabile formatosi in materia, che ha escluso, per incompatibilità con il secondo comma dello stesso art. 90, la possibilità di corrispondere al personale degli uffici di staff il mero rimborso delle spese sostenute e debitamente documentate nell’esercizio dell’attività lavorativa, con esclusione di qualsiasi compenso o retribuzione per l’attività svolta (Cfr. SRC Campania n.155/2014 PAR del 5.6.2014; SRC Calabria n. 395/2010).

Parere
22 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

Surroga consiglieri comunali. I consiglieri surroganti non dovranno essere convocati per la seduta in cui si procede alla surroga, in quanto i medesimi entrano in carica, ai sensi dell’art. 38 del decreto legislativo n. 267/2000 solo “dopo l’adozione della delibera di surroga”.

Parere
22 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

Richiesta di accesso da parte di un cittadino alle posizioni organizzative, le schede di valutazione, la relazione metodologica sull’attività di valutazione. Aassume specifico rilievo il comma 3-bis dell’articolo 19 del decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, come modificato dall’art. 14 della legge 4 novembre 2010, n. 183, il quale ha, tra l’altro, stabilito che “le notizie concernenti lo svolgimento delle prestazioni di chiunque sia addetto a una funzione pubblica e la relativa valutazione sono rese accessibili dall'amministrazione di appartenenza. Non sono invece ostensibili, se non nei casi previsti dalla legge, le notizie concernenti la natura delle infermità e degli impedimenti personali o familiari che causino l'astensione dal lavoro, nonché le componenti della valutazione o le notizie concernenti il rapporto di lavoro tra il predetto dipendente e l'amministrazione, idonee a rivelare taluna delle informazioni di cui all’articolo 4, comma 1, lettera d).”.

Parere
22 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

Diritto di accesso dei consiglieri. Non può essere negata la copia cartacea dei documenti richiesti, dovrebbe evitarsi la presentazione, da parte dei consiglieri, di istanze eccessivamente onerose per l’Ente. Proprio al fine di evitare che le continue richieste di accesso si trasformino in un aggravio della ordinaria attività amministrativa dell’ente locale, la Commissione per l’accesso – con parere del 29 novembre 2011 - ha riconosciuto la possibilità per il consigliere comunale di avere accesso diretto al sistema informatico interno dell’ente attraverso l’uso di password di servizio.

Parere
22 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

Deleghe ai consiglieri. Quale criterio generale, il consigliere può essere incaricato di studi su determinate materie, di compiti di collaborazione circoscritti all'esame e alla cura di situazioni particolari, che non implichino la possibilità di assumere atti a rilevanza esterna, né di adottare atti di gestione spettanti agli organi burocratici.

Parere
15 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

LA PROCEDURA DISMISSIORIA DA PARTE DEL PRESIDENTE PROVINCIA E' STAT AVVIATA IN DATA SUCCESSIVA ALLA CESSAZIONE PER SCADENZA NATURALE CONSILIATURA.

Parere
11 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

LA PROCEDURA DI DISMISSIONE DEL PRESIDENTE PROVINCIA SI E' PERFEZIONATA IN DATA SUCCESSIVA ALLLA CESSAZIONE PER SCADENZA NATURALE. NECESSITA FIGURA COMMISSARIALE PER PROSEGUO FUNZIONAMENTO ENTE.

Parere
10 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

QUINQUENNIO DI CONSILIATURA TERMINATO IL 10 GIUGNO 2014. SUCCESSIVE DIMISSIONI PRESIDENTE PROVINCIA.
PER IL PROSEGUO DELL'ATTIVITA' AMM.VA ANCHE SE LòIMITATA ALLE FUNZIONI DI CUI ART. 1 C. 82 LEGGE 56/2014 SI RITIENE NECESSARIO NOMINA DI UN COMMISSARIO.

Parere
10 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

QUINQUIENNO TERMINATO 10 GIUGNO 2014. DIMISSIONI DALLA CARICA DI PRESIDENTE PROVINCIA. DOPO TERMINE DI GIUGNO. PER LA PROSECUZIONE DELL'ATTIVITA' AMM.VA E' NECESSARIO UN COMMISSARIO REGGENTE ART. 1 COMMA 82 LEGGE 56/2014

Parere
9 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

Vizio convocazione del consiglio. L’istituto della convalida è applicabile anche con riferimento alla irrituale convocazione della seduta di un organo collegiale proprio perché va riconosciuta al comune la facoltà di convalidare i propri atti affetti da vizi di legittimità, con una manifestazione di volontà intesa ad eliminare il vizio da cui l’atto stesso è inficiato, e cioè con l’emanazione di un provvedimento nuovo ed autonomo rispetto al precedente da convalidare, di carattere costitutivo e capace di mantenerne fermi gli effetti fin dal momento in cui esso venne emanato - efficacia “ex tunc” della convalida -, determinandosi così l’imputazione degli effetti giuridici all’atto convalidato. T.A.R. Lazio, Sez. Latina, n. 566 del 2007.

Parere
9 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

NELLE PROVINCE I CUI ORGANI ELETTIVI TERMINANO IL MANDATO NEL CORSO DEL 2014, LA PERMANENZA IN CARICA DEI PRESIDENTI, CHE ASSUMONO LE FUNZIONI CONSILIARI E DELLE GIUNTE, A TITOLO GRATUITO, PER ESPLETARE L'ATTIVITA' ORDINARIA DELL'AMM.NE E GLI ATTI URGRNTIED INDIFFERIBILI. DA CIO' SI RENDE POSSIBILE LA SOSTITUZIONE DEGLIA SSESSORI NEL CASO IN CUI SI DIMETTONO DALL'INCARICO.

Parere
2 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

Numero di assessori. Le disposizioni statutarie, allorché incompatibili con intervenute modifiche normative, non trovano applicazione anche in relazione a quanto disposto dall’art. 1, comma 3 del T.U.E.L. n. 267/00, secondo cui “l’entrata in vigore di nuove leggi che enunciano espressamente i principi che costituiscono limite inderogabile per l’autonomia normativa dei comuni e delle province abroga le norme statutarie con essi incompatibili..”. La circostanza che gli assessori nominati non percepiscano indennità, mantenendo dunque invariata la spesa complessiva, non legittima l’Amministrazione a derogare il limite numerico di assessori nominabili, così come stabilito dall’art. 1, comma 135, lett. a) della legge n. 56 del 7 aprile 2014, che ha modificato l’articolo 16, comma 17 del d.l. n. 138/2011, convertito in legge n. 148/2011.

Parere
1 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

L'IPOTIZZATA SITUAZIONE DI INCOMPATIBILITA' SUSSISTE OGNI QUAL VOLTA L'INTERESSATO SIA DIPENDENTE DI UNA SOCIETA' SOTTOPOSTA AD UN REGIME LEGALE DI CARATTERE PUBBLICISTICO OVVERO DI UNA SOCIETA' PARTECIPATA ASCRIVIBILE AL NOVERO DELLE SOCIETA' "IN HOUSE".

Parere
1 Luglio 2014
Territorio e autonomie locali

PRESIDENTE ED AMM.RE DI UNA SOCIETA' A PARTECIPAZIONE PUBBLICA E CHE ESRCITI ATTIVITA' LIBERO-PROFESSIONALI CORRELATE A OPERE E LAVORI DELLA RICOSTRUZIONE POST-SISMA : L'IPOTIZZATA INCOMPATIBILITA' SUSSISTE OGNI QUAL VOLTA L'INTERESSATO SIA DIPENDENTE DI UNA SOCIETA' SOTTOPOSTAAD UN PECULIARE REGIME LEGALE DI CARATTERE PUBBLICISTICO OVVERO DI UNA SOCIETA' PARTECIPATA ASCRIVIBILE AL NOVERO DELLE SOCIETA' in house .

Parere
30 Giugno 2014
Territorio e autonomie locali

UN COMMISSARIO STRAORDINARIO NOMINATO PRESSO UN CONSORZIO PERCEPISCE L'INDENNITA' PREVISTA PER UN COMMISSARIO STRAORDINARIO ASSEGNATO PRESSO UN COMUNE AVENTE POPOLAZIONE PARI ALLA SOMMA DEGLI ABITANTI DEI COMUNI FACENTI PARTE DEL CONSORZIO.

Parere
25 Giugno 2014
Territorio e autonomie locali

GLI ARTT. 64 E 65 TUOEL SI APPLICANO AI SOLI CASI TESTUALMENTE MENZIONATI TRA I QUALI NON RISULTA INCOMPATIBILITA' TRA LA POSIZIONE DI CONSIGLIERE COMUNALE E QUELLA DI ASSESSORE IN ENTI LOCALI DIVERSI.

Parere
24 Giugno 2014
Territorio e autonomie locali

Statuto e regolamento. Quorum. Appare opportuna la revisione delle disposizioni statuarie e regolamentari che disciplinano i quorum e le maggioranze necessarie per il funzionamento del consiglio, al fine del loro corretto adeguamento alle disposizioni di legge che hanno innovato in merito alla riduzione del numero dei componenti del consiglio comunale.

Parere
24 Giugno 2014
Territorio e autonomie locali

Assessore esterno. Il comma 3 dell’ articolo 47 del dlgs n. 267/2000 stabilisce che nei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti gli assessori sono nominati dal sindaco anche al di fuori dei componenti del consiglio, fra i cittadini in possesso dei requisiti di candidabilità, eleggibilità e compatibilità alla carica di consigliere.

Parere
24 Giugno 2014
Territorio e autonomie locali

NON SUSSISTE INCOMPATIBILITA' PER UN CONSIGLIERE, ASSESSORE DI UN COMUNE CON POPOLAZIONE INFERIORE A 15.000 ABITANTI AD ESSERE NOMINATO ASSESSORE ESTERNO IN ALTRO COMUNE DI PARI POPOLAZIONE.