Partecipazione di un consigliere comunale al Coordinamento Istituzionale d'Ambito Territoriale ex L.R. Campania n.11/2007. Delega del sindaco

Territorio e autonomie locali
22 Luglio 2020
Categoria 
05.01.01 Competenze
Sintesi/Massima 

Il sindaco può delegare i consiglieri a partecipare al "coordinamento istituzionale d'ambito territoriale", istituito dalla L.R. Campania n.11/07

Testo 

Un consigliere ha chiesto se il sindaco può delegare un consigliere comunale a partecipare al coordinamento istituzionale previsto dall'art.11 della legge regionale della Campania n.11/07. Al riguardo, si osserva che la richiamata legge regionale n.11/07 ha istituito il coordinamento istituzionale d'ambito, quale soggetto deputato alla funzione d'indirizzo programmatico, di coordinamento e di controllo della realizzazione della rete integrata d'interventi e di servizi sociali e socio–sanitari d'ambito. Nel contempo ne ha definito la composizione, per ciascuno degli ambiti territoriali, individuando i componenti nei sindaci dei comuni associati, nel presidente della provincia e in materia di integrazione socio-sanitaria, nei sindaci dei comuni associati, nel presidente della provincia, dal direttore generale della ASL di riferimento, o loro delegati. Anche il relativo regolamento adottato stabilisce che il Coordinamento Istituzionale è un organismo collegiale composto dai sindaci o dagli assessori o dai consiglieri comunali delegati. Pertanto, dall'esame della normativa sopra richiamata sembrerebbe pacifica la partecipazione di un consigliere al suddetto coordinamento. Premesse tali considerazioni in via generale, con riferimento agli ambiti di applicabilità dei principi stabiliti dalla richiamata legge regionale, chiarimenti in merito ai profili interpretativi od applicativi, vanno rivolti alla Regione medesima.