Comunicato del 17 gennaio 2019

Finanza locale
17 Gennaio 2019
Riferimento Ufficio 
Direzione Centrale della Finanza Locale
Argomento 
Certificazioni degli enti locali

Sono interessati al presente comunicato solo i comuni che nell’anno 2018 hanno presentato la certificazione (modello “A”) per la concessione del contributo statale per l’estinzione anticipata, totale o parziale, di mutui e prestiti obbligazionari, completata nel medesimo anno, di cui all’articolo 9 – ter del decreto legge n. 113 del 24 giugno 2016, come modificato dalla legge 7 agosto 2016 n. 160 ( G.U. Serie Generale n. 194 del 20 agosto 2016).

Al riguardo, si comunica che dal 1° febbraio 2019 e fino alle ore 24:00 del 28 febbraio 2019, a pena di decadenza, sarà disponibile, alla pagina web https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/area-certificati , il modello “B”, approvato decreto del Ministero dell’interno di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze del 14 marzo 2017, con il quale i comuni devono confermare o riportare il reale importo sostenuto nell’anno 2018 per far fronte agli indennizzi correlati alle estinzioni anticipate dei mutui e dei prestiti obbligazionari effettivamente operate nell’anno 2018, già comunicati in via provvisoria con il richiamato modello “A”.

La mancata trasmissione della seconda certificazione (modello “B”), comporta la perdita del contributo richiesto con il richiamato modello “A”.

Per la corretta compilazione del modello in esame si consiglia di consultare la guida visualizzabile alla pagina web: https://dait.interno.gov.it/documenti/manualeutentecertificazioni.pdf

Inoltre, come già segnalato nel comunicato del 17 marzo 2017, visualizzabile sul sito della Direzione Centrale della Finanza Locale, è possibile prendere visione della circolare F.L. 11/2016 del 14 ottobre 2016 con cui si forniscono, tra l’altro, istruzioni generali e chiarimenti sulla certificazione originariamente trasmessa (modello “A” trasmesso dagli enti locali nell’anno 2017).

Eventuali ulteriori chiarimenti possono essere richiesti tramite email certificazioni.ufficiosecondo@interno.it, indicando anche il numero telefonico di ufficio nel caso in cui si renda necessario contattare telefonicamente l’ente interessato.