Raccolta di giurisprudenza

La raccolta si propone di aggiornare gli addetti ai lavori circa l'evoluzione della giurisprudenza concernente, in particolare, il mondo delle autonomie.

L’accesso alle informazioni selezionate consente la consultazione delle più recenti pronunce della Corte Costituzionale, della Corte dei Conti, del Giudice Amministrativo e del Giudice ordinario.

I contenuti del compendio giuridico vengono regolarmente aggiornati con la più recente giurisprudenza amministrativa, nonché con le pronunce concernenti le diversificate materie su cui incide l’azione amministrativa delle commissioni straordinarie, allo scopo di supportare le Prefetture nonché le commissioni straordinarie incaricate di gestire gli enti locali sciolti per infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso.

La giurisprudenza pubblicata segue l'ordine cronologico e può essere consultata per materia selezionando il campo categoria.

Categoria

Ente emittente

Data

Reset

Giurisprudenza
17 Febbraio 2014
Territorio e autonomie locali

Come ripetutamente affermato dalla giurisprudenza amministrativa, l’art. 143, primo comma, d.lgs. n. 267/2000, nel menzionare “concreti, univoci e rilevanti elementi su collegamenti diretti o indiretti con la criminalità organizzata di tipo mafioso o similare” o su altre “forme di [...]

Giurisprudenza
14 Febbraio 2014
Territorio e autonomie locali

1. In ordine allo scioglimento per infiltrazioni mafiose, la comunicazione dell’avvio del procedimento non è necessaria, trattandosi di un’attività di natura preventiva e cautelare, per la quale non vi è necessità di alcuna partecipazione, anche per il tipo di interessi coinvolti, che [...]

Giurisprudenza
16 Dicembre 2013
Territorio e autonomie locali

Il considerevole numero dei controlli, l’elevata pericolosità sociale di alcuni degli accompagnatori, l’ampio arco temporale considerato (dal 2001 al 2011) e la molteplicità dei luoghi in cui sono stati effettuati costituiscono, nel loro complesso, un chiaro indice di una abituale frequentazione [...]

Giurisprudenza
13 Dicembre 2013
Territorio e autonomie locali

La giurisprudenza ha sottolineato che il Prefetto deve effettuare la propria valutazione sulla scorta di uno specifico quadro indiziario, ove assumono rilievo preponderante i fattori induttivi della non manifesta infondatezza che i comportamenti e le scelte dell’imprenditore possano [...]

Giurisprudenza
10 Dicembre 2013
Territorio e autonomie locali

Nel caso in cui il giudice amministrativo abbia sospeso, in sede cautelare, gli effetti di un provvedimento e l'amministrazione si sia adeguata con un atto consequenziale al contenuto dell'ordinanza cautelare, non è configurabile l'improcedibilità del ricorso o la cessazione della materia del [...]

Giurisprudenza
21 Novembre 2013
Territorio e autonomie locali

Il provvedimento mette in luce abbondantemente come i predetti elementi, dimostrativi delle pressioni esercitate dalla criminalità sugli organi elettivi, abbiano generato non una generica condizione di disfunzionalità dell’ente territoriale (come si sostiene in ricorso) bensì proprio quell’ [...]

Giurisprudenza
13 Novembre 2013
Territorio e autonomie locali

Il Governo ha adottato una legittima misura di scioglimento, sulla base di elementi adeguati, e che vanno ben oltre il generico sospetto di contagio criminale: è stata fornita, insomma, una prova più che idonea che una specifica organizzazione criminale stesse interferendo nella funzione [...]

Giurisprudenza
13 Novembre 2013
Territorio e autonomie locali

L’informativa cd. atipica va trasmessa a condizione che contenga elementi sufficienti e pertinenti a giustificare i dubbi sulla idoneità morale dell’impresa, essendo da escludere che gli autonomi e discrezionali poteri della stazione appaltante possano essere stimolati per ragioni di prevenzione [...]

Giurisprudenza
7 Ottobre 2013
Territorio e autonomie locali

Il provvedimento di scioglimento ha funzione di prevenzione, particolare e generale: non esige comunque né la prova della commissione di reati da parte degli amministratori né che i collegamenti tra l'Amministrazione e le organizzazioni criminali siano pienamente provati, essendo sufficiente, [...]

Giurisprudenza
9 Luglio 2013
Territorio e autonomie locali

I legami di natura parentale, in sé considerati, non possono essere addotti quali elementi in grado di supportare autonomamente l’informativa negativa e possono assumere rilievo solo qualora emerga una concreta verosimiglianza dell’ipotesi di controllo o di condizionamento sull’impresa da parte [...]

Giurisprudenza
4 Luglio 2013
Territorio e autonomie locali

In base alle specifiche caratteristiche di ciascuna parte del territorio nazionale, l’accertamento di cui all’art. 143 del d.lgs. 267/2000 è suscettibile di far trasparire modelli diversi di collegamento diretto o indiretto tra amministratori e criminalità organizzata di tipo mafioso o similare [...]

Giurisprudenza
1 Luglio 2013
Territorio e autonomie locali

Il ripetuto scostamento dalle ordinarie modalità che devono caratterizzare l’azione di una pubblica amministrazione ha nella fattispecie avuto connotati e effetti ben precisi, accuratamente ricostruiti nella proposta e omogeneamente riflettenti la rilevata situazione di permeabilità.

Giurisprudenza
17 Giugno 2013
Territorio e autonomie locali

Va respinta la domanda di risarcimento del danno avanzata per carenza dell’elemento soggettivo della colpa dell’amministrazione nell’agere relativo alla vicenda che ha condotto all’adozione del provvedimento di scioglimento del Comune, poi annullato in sede giurisdizionale.

Giurisprudenza
11 Giugno 2013
Territorio e autonomie locali

Competenza del giudice ordinario su contenzioso elettorale (decadenza consigliere comunale per lite pendente).

Giurisprudenza
28 Maggio 2013
Territorio e autonomie locali

Per l’apparato probatorio, preordinato a dimostrare la sussistenza del condizionamento mafioso sull’ente, è sufficiente l’evidenziazione di eventi, anche di semplice pericolo, essendo al riguardo rilevanti pure elementi di natura meramente indiziaria.

Giurisprudenza
27 Maggio 2013
Territorio e autonomie locali

Ai fini dell’adozione di un’informativa antimafia “tipica” non è richiesto l’accertamento definitivo dell’esistenza del collegamento dell’impresa con un’organizzazione malavitosa essendo, al contrario, sufficiente che vi siano degli elementi indiziari in grado di generare un ragionevole [...]

Giurisprudenza
23 Maggio 2013
Territorio e autonomie locali

In base al dettato normativo ed ai principi generalmente riconosciuti (cfr. T.A.R. Lombardia, Milano, II, n,.3934/09; T.A.R. Catanzaro, n. 851/2001), il commissario straordinario nominato ai sensi dell'art. 141 T.U. 18 agosto 2000 n. 267 è l'organo chiamato a reggere l'Ente locale a seguito [...]

Giurisprudenza
15 Maggio 2013
Territorio e autonomie locali

Lesione dell'interesse all'assunzione per riserva di posti in favore di personale interno selezionato per concorso pubblico bandito per posti unici.

Giurisprudenza
14 Maggio 2013
Territorio e autonomie locali

Competenza nella riorganizzazione delle strutture degli uffici comunali nonché degli atti collegati, presupposti, connessi e coordinati.

Giurisprudenza
9 Maggio 2013
Territorio e autonomie locali

La scelta del commissario nella persona del vice-presidente cessato, in difetto di disposizioni che imponessero soggetti aventi una diversa qualificazione, è giustificata dal vincolo politico che era stato assunto dal Governo durante il procedimento di approvazione della citata legge n. 228 del [...]

Giurisprudenza
6 Maggio 2013
Territorio e autonomie locali

Rispetto alla pur riscontrata commissione di atti illegittimi da parte dell’amministrazione, è necessario un quid pluris, consistente in una condotta, attiva od omissiva, condizionata dalla criminalità anche in quanto subita, riscontrata dall’amministrazione competente con discrezionalità ampia [...]

Giurisprudenza
6 Maggio 2013
Territorio e autonomie locali

Natura giuridica della decisione resa a seguito di ricorso straordinario ed individuazione del giudice competente a pronunciarsi sul ricorso per ottemperanza (art.113 c.p.amm.).

Giurisprudenza
17 Aprile 2013
Territorio e autonomie locali

L’atto di dimissioni diviene efficace ed irretrattabile con la protocollazione, per cui è da escludere che possano assumere rilevanza dichiarazioni successive tendenti a delimitare l’ambito e gli effetti delle dimissioni rassegnate dalla carica di consigliere.

Giurisprudenza
11 Aprile 2013
Territorio e autonomie locali

Le dimissioni ultra dimidium (a differenza delle dimissioni di un singolo consigliere) comportano lo scioglimento del Consiglio comunale a prescindere da qualsiasi intervento del Consiglio stesso di talché appare irrilevante la circostanza che nel caso di specie tre di esse siano indirizzate al [...]

Giurisprudenza
27 Marzo 2013
Territorio e autonomie locali

-La regola per cui, per determinare l’autoscioglimento del consiglio, le dimissioni dei consiglieri debbono essere presentate “contestualmente” (vale a dire con unico atto sottoscritto da tutti gli interessati) ovvero con atti separati ma depositati contemporaneamente, ha lo scopo di evitare che [...]

Giurisprudenza
20 Marzo 2013
Territorio e autonomie locali

La decadenza dalla carica di Sindaco si verifica “di diritto”, ai sensi dell’art.10, comma 1, lett. a), e dell’art.11, comma 7, del D. Lgs. 31.12.2012 n.235 (e nel sistema previgente ai sensi dell’art.58, comma 1, lett. a), e 59, comma 6, del T.U.E.L), pertanto si configura l’ipotesi di [...]

Giurisprudenza
14 Marzo 2013
Territorio e autonomie locali

Ritenuto che debba essere considerata adottata sulla base del citato art. 143 TUEL anche la disposizione di servizio del Comune, che costituisce mera esecuzione del decreto del Ministro dell’Interno assunto ai sensi del comma 5 dell’art. 143 citato, trova applicazione la competenza funzionale [...]

Giurisprudenza
22 Febbraio 2013
Territorio e autonomie locali

Illegittimità di procedura concorsuale per omissione di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale.

Giurisprudenza
20 Febbraio 2013
Territorio e autonomie locali

Ai sensi dell’art. 135, lett. q, del decreto lgs. 104/2010, le controversie relative ai provvedimenti adottati ai sensi degli artt. 142 e 143 del testo unico sull’ordinamento degli enti locali, di cui al d. lgs. N. 267/2000, rientrano nella competenza funzionale ed inderogabile del TAR Lazio. [...]

Giurisprudenza
1 Febbraio 2013
Territorio e autonomie locali

L’atto di autentica notarile va qualificato come autentica di scrittura privata e non come atto pubblico, risultando per questo superate le doglianze fondate sul mancato rispetto delle forme inerenti l’atto pubblico.