Raccolta di giurisprudenza

La raccolta si propone di aggiornare gli addetti ai lavori circa l'evoluzione della giurisprudenza concernente, in particolare, il mondo delle autonomie.

L’accesso alle informazioni selezionate consente la consultazione delle più recenti pronunce della Corte Costituzionale, della Corte dei Conti, del Giudice Amministrativo e del Giudice ordinario.

I contenuti del compendio giuridico vengono regolarmente aggiornati con la più recente giurisprudenza amministrativa, nonché con le pronunce concernenti le diversificate materie su cui incide l’azione amministrativa delle commissioni straordinarie, allo scopo di supportare le Prefetture nonché le commissioni straordinarie incaricate di gestire gli enti locali sciolti per infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso.

La giurisprudenza pubblicata segue l'ordine cronologico e può essere consultata per materia selezionando il campo categoria.

Categoria

Ente emittente

Data

Reset

Giurisprudenza
9 Maggio 2016
Territorio e autonomie locali

I fatti che l’autorità prefettizia deve valorizzare prescindono dall’atteggiamento antigiuridico della volontà mostrato dai singoli e finanche da condotte penalmente rilevanti, non necessarie per l’adozione dell’informativa antimafia, ma sono rilevanti nel loro valore oggettivo, storico, [...]

Giurisprudenza
4 Maggio 2016
Territorio e autonomie locali

La base familiare della società (divisa fra moglie e marito), l’appartenenza di entrambi i soggetti a famiglie fortemente inserite nell’organizzazione criminale, i rilievi di polizia significativi e plurimi, anche se non sfociati in decisioni giurisdizionali, offrono quell’indice di permeabilità [...]

Giurisprudenza
3 Maggio 2016
Territorio e autonomie locali

- L’istanza di aggiornamento, per quanto fondata su specifici e documentati elementi di novità rappresentati alla Prefettura, non delimita l’ambito di valutazione discrezionale che a questa spetta, nel rinnovato esercizio del suo potere ai fini dell’aggiornamento, né la vincola al solo spazio di [...]

Giurisprudenza
2 Maggio 2016
Territorio e autonomie locali

Lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, ai sensi dell’art. 143 del d.lgs. 267/2000, non ha natura di provvedimento di tipo sanzionatorio, ma preventivo, con la conseguenza che, ai fini della sua adozione, è sufficiente la presenza di elementi che consentano di [...]

Giurisprudenza
2 Maggio 2016
Territorio e autonomie locali

Il passaggio di unità di personale da un unione di comuni ad uno dei comuni ex-partecipanti si configura come finanziariamente neutra e, pertanto, non risulta condizionata dalla presenza di contingenti assunzionali in capo all’ente ricevente (in senso conforme, si richiama la deliberazione n. 3 [...]

Giurisprudenza
21 Aprile 2016
Territorio e autonomie locali

Se è vero che la misura dell’interdittiva antimafia obbedisce a una logica di anticipazione della soglia di difesa sociale e non postula, come tale, l’accertamento in sede penale di uno o più reati che attestino il collegamento o la contiguità dell’impresa con associazioni di tipo mafioso (cfr. [...]

Giurisprudenza
20 Aprile 2016
Territorio e autonomie locali

-La decisione del ricorso deve derivare da un’attenta valutazione della motivazione del provvedimento impugnato, alla luce della documentazione istruttoria, acquisita agli atti, che di tale provvedimento costituisce il presupposto.
- Il giudizio sulla legittimità di una informativa [...]

Giurisprudenza
11 Aprile 2016
Territorio e autonomie locali

Nel codice antimafia, la sussistenza di situazioni relative a tentativi di infiltrazioni mafiose     si desume dagli elementi precipuamente indicati nell’art. 84, che così dispone: “Le situazioni relative …………….”. Da tale disciplina è dato inferire che l’informativa antimafia, a differenza della [...]

Giurisprudenza
7 Aprile 2016
Territorio e autonomie locali

Diritto al gettone di presenza ex art. 82 TUEL - amministratori locali di comuni sino a 1000 abitanti –abrogazione implicita del comma 18, art. 16 DL 138/2011 convertito con modificazioni dalla legge 148/2011, che ne statuiva la disapplicazione. Il diritto al gettone di presenza di cui all’art. [...]

Giurisprudenza
7 Aprile 2016
Territorio e autonomie locali

Il decreto di cui all’art. 143, comma 5, TUEL non dispone l'applicazione di una sanzione disciplinare, ma l'applicazione di misure straordinarie previste da una disposizione speciale, che interviene sul versante cautelare a tutela della pubblica amministrazione ed, in particolare, dell' [...]

Giurisprudenza
6 Aprile 2016
Territorio e autonomie locali

Perché possa ritenersi sussistente un nesso di presupposizione fra provvedimenti tale da determinare la caducazione automatica del provvedimento presupponente a seguito dell'annullamento giurisdizionale del provvedimento presupposto - perché si produca, cioè, il c.d. effetto caducante, derivante [...]

Giurisprudenza
5 Aprile 2016
Territorio e autonomie locali

L’informativa antimafia interdittiva  costituisce lo strumento di massima anticipazione della soglia di tutela di primari interessi pubblici, come risposta dello Stato al crimine organizzato, il che implica che non è necessario a giustificazione della sua adozione un grado di evidenza probatoria [...]

Giurisprudenza
30 Marzo 2016
Territorio e autonomie locali

Il giudice amministrativo ha  respinto  l’eccezione relativa alla carenza di legittimazione attiva dei ricorrenti, atteso che la legittimazione all’impugnazione degli atti di nomina della Giunta comunale non è circoscritta ai soli componenti dell’organo consiliare, ma deve riconoscersi anche a [...]

Giurisprudenza
30 Marzo 2016
Territorio e autonomie locali

Il giudice amministrativo ha  respinto  l’eccezione relativa alla carenza di legittimazione attiva dei ricorrenti, atteso che la legittimazione all’impugnazione degli atti di nomina della Giunta comunale non è circoscritta ai soli componenti dell’organo consiliare, ma deve riconoscersi anche a [...]

Giurisprudenza
24 Marzo 2016
Territorio e autonomie locali

Nel caso di specie, emerge dal tenore dell’informativa impugnata che l’autorità prefettizia ha ritenuto di adottare un provvedimento inibitorio, avendo fatto scaturire in via automatica l’efficacia interdittiva dalla pendenza di un procedimento penale per il reato di traffico illecito di rifiuti [...]

Giurisprudenza
21 Marzo 2016
Territorio e autonomie locali

Tra i due giudizi, quello amministrativo e quello penale, non esiste un puntuale rapporto di dipendenza, tale da giustificare la sospensione del processo amministrativo ai sensi dell’art. 295 c.p.p.. Né un’esigenza di rinvio può essere correlata ad un criterio di opportunità, in considerazione [...]

Giurisprudenza
15 Marzo 2016
Territorio e autonomie locali

Lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, ai sensi dell’art. 143 del d.lgs. 267/2000, non ha natura di provvedimento di tipo sanzionatorio, ma preventivo, con la conseguenza che, ai fini della sua adozione, è sufficiente la presenza di elementi che consentano di [...]

Giurisprudenza
14 Marzo 2016
Territorio e autonomie locali

La legittimazione all’impugnazione degli atti di nomina della Giunta comunale non è limitata ai  soli componenti dell’organo consiliare, ma deve riconoscersi anche a ciascun cittadino elettore, in quanto soggetto potenzialmente aspirante ad assumere la carica di assessore  (cfr., in tal senso T. [...]

Giurisprudenza
7 Marzo 2016
Territorio e autonomie locali

Ai sensi dell’art. 37 commi 18 e 19, del Codice dei contratti (nel testo integrato dal d.lgs. 113/2007), quando una misura interdittiva antimafia colpisce un’impresa mandante o mandataria di un r.t.i., è consentito all’Amministrazione di proseguire il rapporto di appalto con l’impresa superstite [...]

Giurisprudenza
3 Marzo 2016
Territorio e autonomie locali

L' istituto dello scioglimento, nel vigente sistema normativo, si configura quale "misura di carattere straordinario" per fronteggiare "una emergenza straordinaria".
La ratio sottesa alla disposizione è quella di offrire uno strumento di tutela avanzata in particolari situazioni ambientali [...]

Giurisprudenza
24 Febbraio 2016
Territorio e autonomie locali

La misura in esame, per come prevista e disciplinata dall’art.143 TUEL, costituisce uno strumento straordinario di prevenzione e di contrasto alla criminalità organizzata, apprestato dall’ordinamento per rettificare situazioni patologiche di compromissione del naturale funzionamento del governo [...]

Giurisprudenza
11 Febbraio 2016
Territorio e autonomie locali

Trattandosi di controversia avente ad oggetto un provvedimento di rimozione dall’incarico dirigenziale emesso dall’amministrazione comunale ai sensi dell’art. 143, quinto comma, del D.Lgs. n. 267/2000, sussiste la competenza funzionale inderogabile del T.A.R. Lazio in base all’art. 135, primo [...]

Giurisprudenza
11 Febbraio 2016
Territorio e autonomie locali

L’amministrazione comunale resistente illegittimamente ha estromesso  il Consorzio ……….. dalla competizione, in una fase procedimentale antecedente alla stipula del contratto (unicamente in corrispondenza della quale si imponeva la consultazione della white list), senza aver adeguatamente [...]

Giurisprudenza
3 Febbraio 2016
Territorio e autonomie locali

Tutti gli atti adottati nella vigenza  dell’ art. 1, comma 137 della legge n. 56/2004   trovano nella citata norma un ineludibile parametro di legittimità. E’ necessario contemperare, da una parte,  la ratio della norma finalizzata a  garantire la parità tra i sessi nella composizione degli [...]

Giurisprudenza
29 Gennaio 2016
Territorio e autonomie locali

l'art. 30 del d.lgs. n. 267 del 2000 non può essere utilizzato per giustificare affidamenti diretti in favore di società controllate da enti diversi da quello affidante ed al fine di eludere le norme che prevedono la scelta attraverso procedure di evidenza pubblica del concessionario di un [...]

Giurisprudenza
29 Gennaio 2016
Territorio e autonomie locali

Nel caso di specie il provvedimento di interdittiva antimafia emesso in danno della società ricorrente non risulta fondato su elementi connotativi di un tentativo di infiltrazione mafiosa in atto o denotativi della sussistenza di un tale pericolo. Invero, le due imputazioni formulate a carico [...]

Giurisprudenza
26 Gennaio 2016
Territorio e autonomie locali

Per quanto concerne la legittimazione al ricorso, il giudice amministrativo ha osservato che  la ricorrente, in quanto membro eletto del Consiglio Provinciale,  può ritenersi titolare di una posizione soggettiva differenziata, qualificabile in termini di interesse legittimo. Le disposizioni   [...]

Giurisprudenza
25 Gennaio 2016
Territorio e autonomie locali

Anche alla luce delle modifiche introdotte al testo originario dell’art. 143, non è venuta meno la ratio sottesa alla disposizione di offrire uno strumento di tutela avanzata in particolari situazioni ambientali nei confronti del controllo ed ingerenza delle organizzazioni criminali [...]

Giurisprudenza
20 Gennaio 2016
Territorio e autonomie locali

Lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, ai sensi dell’art. 143 del T.U.E.L. (d. lgs. 267/2000), non ha natura di provvedimento di tipo sanzionatorio, ma preventivo, con la conseguenza che, per l’emanazione del relativo provvedimento di scioglimento, è sufficiente la [...]

Giurisprudenza
20 Gennaio 2016
Territorio e autonomie locali

Lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, ai sensi dell’art. 143 del T.U.E.L. (d. lgs. 267/2000), non ha natura di provvedimento di tipo sanzionatorio, ma preventivo, con la conseguenza che, per l’emanazione del relativo provvedimento di scioglimento, è sufficiente la [...]