TAR Marche, sez.I – Sentenza del 23 novembre 2020, n.686

Territorio e autonomie locali
23 Novembre 2020
Categoria 
03 Organi03.02 Consigli comunali e provinciali (Accesso dei consiglieri ex. art. 43 TUEL)
Principi enucleati dalla pronuncia 

Impugnazione avviso di convocazione del consiglio comunale.

Estratto/Sintesi: 

Le asserite irregolarità che riguardano l'avviso di convocazione del consiglio possono essere fatte valere dai consiglieri per dedurre la illegittimità delle deliberazioni assunte solo in quanto esse abbiano determinato la lesione delle prerogative degli stessi consiglieri. I principi ribaditi dal Consiglio di Stato nel parere n.94/96 si riferiscono al caso in cui un soggetto che non sia componente del consiglio convochi e presieda il consiglio comunale, poiché ciò determina la illegittima composizione dell'organismo deliberante. Il fatto che il sindaco in carica abbia presieduto il consiglio equivale ad implicita ratifica dell'avviso di convocazione sottoscritto dal vice-sindaco che, nel caso di specie, non riveste lo status di consigliere.