TAR LOMBARDIA BRESCIA SEZ II sentenza 15 gennaio 2010 n 19

Territorio e autonomie locali
15 Gennaio 2010
Categoria 
03 Organi03.01 Sindaco e presidente della Provincia (Competenze ex. art. 50 TUEL e attribuzioni ex art. 54 TUEL)
Principi enucleati dalla pronuncia 

Il ricorso avverso le ordinanze sindacali in materia di disciplina di riunioni pubbliche o in luoghi aperti al pubblico, vertendo in materia di diritti soggettivi, rientra nella giurisdizione dell’A.G.O., mentre le censure che riguardano il vizio di incompetenza e comunque il cattivo uso del potere rientrano nella competenza del G.A - .Non sono configurabili controinteressati - Detta ordinanza sindacale è' illegittima, per incompetenza, posta la violazione della direttiva 26 gennaio 2009 del Ministro dell'Interno che attribuisce esclusivamente al Prefetto il potere di emanare appositi provvedimenti "per vietare la possibilità di riunirsi in determinati luoghi pubblici" - Detta ordinanza sindacale è illegittima, per incompetenza, data la violazione dell’art. 54 del T.U.E.L. (come novellato dalla legge n. 125 del 2008, c.d. "pacchetto sicurezza") e del successivo D.M. applicativo 5 agosto 2008 che attribuiscono ai Sindaco nuovi poteri solo per la prevenzione di alcuni reati.