TAR Friuli Venezia Giulia, Sez.I – Sentenza del 9 luglio 2020, n.253

Territorio e autonomie locali
9 Luglio 2020
Categoria 
03 Organi03.02 Consigli comunali e provinciali (Accesso dei consiglieri ex. art. 43 TUEL)
Principi enucleati dalla pronuncia 

Accesso del consigliere solo dal pc dell'ufficio e non da remoto

Estratto/Sintesi: 

La controversia insorta non pone alcun dubbio in merito al diritto del consigliere di poter accedere agli atti comunali al fine di poter espletare al meglio le prerogative del mandato elettorale, considerato il fatto che il comune aveva reso disponibile una postazione all'interno dell'edificio comunale affinché gli atti potessero essere visionati.
La questione verte unicamente sulla pretesa dell'interessato, non assistita da alcun corrispondente obbligo di legge gravante sull'ente, di esercitare il diritto in questione nelle modalità a lui più gradite e della cui effettiva e stretta funzionalità alle esigenze proprie di mandato il collegio dubita fortemente.